contatti
    PmPA  

 

Quando il project management facilita il cambiamento nella PA locale

Si chiama PmPA (project management per la pubblica amministrazione) una nuova soluzione di formazione attiva messa a punto da Doing Network per facilitare il cambiamento e la gestione dei progetti nell’ente locale.

Cos'è PmPA?
PmPA è un intervento di formazione-consulenza concepito per migliorare la capacità di gestire progetti trasversali (per esempio quelli inseriti nel Piano Esecutivo di Gestione), che coinvolgono più settori e che richiedono una buona integrazione tra gli operatori per il raggiungimento del risultato atteso.

Con PmPA l'ente locale si dota di un sistema di project management semplice e flessibile, tarato sulle effettive necessità della struttura, rendendo più trasparenti e comprensibili tutte le fasi del ciclo di vita dei progetti che l’ente ha il compito di realizzare.
PmPA si basa sui principi della formazione-azione e della lean organization, e si compone di un insieme integrato di:

  • formazione in aula;
  • affiancamenti mirati ai team di progetto;
  • lavoro in team auto-gestito.

La metodologia PmPA si articola in quattro fasi principali:

  • I fase
    Formazione sulle tecniche di project management e condivisione del modello organizzativo per progetti
  • II fase
    Selezione dei progetti dell'ente locale e costituzione dei team
  • III fase
    Avvio della fase di pianificazione dei progetti con affiancamenti mirati di consulenza e lavoro in autonomia dei singoli team
  • IV fase
    Realizzazione dei piani di progetto e consegna del risultato alla Direzione Generale

L’attività di monitoraggio lungo le quattro fasi è garantita da ruoli con funzioni diverse e istituiti ad hoc.

Perchè PmPA?
La gestione dei progetti negli enti locali può essere ostacolata da fattori di diverso genere.
Il primo di tipo culturale. I valori e le abitudini consolidati possono dare vita ad atteggiamenti inadatti a fronteggiare gli imprevisti tipici di un progetto e a trovare soluzioni innovative.
Il secondo di tipo tecnico. Per gestire efficacemente i tempi, le risorse, i vincoli e i rischi di un progetto è bene saper utilizzare le tecniche di project management. Questa competenza sembra essere ancora troppo poco diffusa nella PA rispetto al grande processo di rinnovamento in corso.
Il terzo di tipo organizzativo. Le organizzazioni che operano con un modello prevalentemente gerarchico-funzionale e con procedure standardizzate non sono facilitate quando vengono chiamate ad agire in un ambiente - come quello progettuale - contraddistinto da un alto livello di incertezza e che richiede flessibilità e capacità di fornire risposte differenziate.

PmPA interviene sui tre aspetti appena indicati grazie a un'azione integrata di formazione-consulenza che motiva e favorisce l'adozione di un nuovo orientamento culturale, fornendo ai dipendenti una metodologia e un set di strumenti gestionali semplici e tarati sugli effettivi bisogni.

PmPA rende anche possibile la diffusione di un modello organizzativo per progetti, con l'istituzione di ruoli ad hoc che garantiscono livelli elevati di integrazione orizzontale, di controllo sul progetto, di orientamento al risultato e di responsabilizzazione individuale.

Quando utilizzare PmPA?
PmPA è indirizzato a quegli enti locali che desiderano:

  • migliorare la capacità di gestire i progetti trasversali
  • introdurre un sistema di project management semplice e flessibile
  • realizzare un intervento formativo orientato a una forte concretezza
  • sviluppare integrazione tra i diversi settori e migliorare lo spirito di squadra
  • coinvolgere il personale nel processo di cambiamento organizzativo

Brochure PmPA
 






interventi formativi:

formazione
indoor

affiancamento
sul campo

formazione
outdoor

business
game

consulenza:

marketing e
organizzazione